Valle di Assisi - Hotel Santa Maria degli Angeli - Hotel 4 stelle Assisi - Hotel Spa Assisi -  Resort Assisi

Marzo segna una piccola meravigliosa svolta nell’anno solare: timidamente si affaccia un tepore nuovo e le giornate si distendono ogni giorno un po’ di più. Il rigido inverno lascia il posto alla sorridente primavera, la stagione delle domenica al parco e delle gite fuori porta.

In Umbria un borgo che vale la pena visitare è Bevagna, inserito tra i Borghi più belli d’Italia.

 

Anima medievale

 

A poco più di 15 minuti da Assisi, Bevagna sembra vivere in un’epoca lontana, ammantata da un’atmosfera irreale e suggestiva.

Avvicinandoti sarai impressionato dall’imponente cinta muraria a corona del borgo: un chiaro lascito di età medievale, affascinante ora come allora.

Sebbene di probabile fondazione romana, è proprio nel Medioevo che Bevagna si sviluppò, cesellando la propria struttura urbanistica. Vicoli intricati e ampie piazze, sobrie chiese e archi gotici, per non parlare dello storico pozzo nel cuore del borgo.

L’anima medievale d Bevagna, oltre che dalle architetture e dall’intreccio di strade, si sprigiona fortissima in occasione del Mercato delle Gaite, in programma nel mese di giugno. Durante il caratteristico festival, personaggi in costume, antichi mestieri e banchetti di altri tempi la fanno da padrone. Un evento a cui ti consigliamo di partecipare, se visiti l’Umbria a inizio estate.

 

Cosa vedere a Bevagna

 

Bevagna è una continua scoperta in ogni stagione: nei week end primaverili saprà sorprenderti con l’allegro cinguettio dei passeri che riecheggia tra le austere mura merlate.

Comincia la tua visita dal punto più alto della città, nella Chiesa di San Francesco, di origine duecentesca e con un elegante portale sulla facciata. All’interno, soffermati sui dipinti di Dono Doni e le tracce di antichi affreschi.

Scendi adesso in Piazza Silvestri, vero centro del borgo e caratterizzata dalla forma irregolare, in cui si distendono ben tre chiese -  la chiesa di San Michele, la chiesa di S. Domenico e la chiesa di San Silvestro Giacomo - e il Palazzo dei Consoli.

Ognuna di queste chiese merita di essere visitata con lo sguardo curioso e pronto alla bellezza: al loro interno, tra le navate e le finestre bifore, ciascuna ne racchiude moltissima.

Il Palazzo dei Consoli venne eretto nel 1270, con bifore gotiche e un’impressionante scalinata che conduce a una loggia coperta da volte a crociera. Dal 1886 accoglie l’intimo palco del Teatro Torti, con solo 140 privilegiati posti a sedere.

Concludi il tuo tour di Bevagna con una passeggiata appena fuori dalle mura: fiorenti campi e verdi orti costeggiano il paese tutto intorno. Qui scorre il fiume Topino, che dona un tocco bucolico a uno dei borghi più belli in Umbria e in Italia.

Ultimi Post

Luglio di musica a Perugia: arriva l’Umbria Jazz

Scopri tutti i dettagli

La marea colorata della Fiorita di Castelluccio di Norcia

Scopri tutti i dettagli

Festa della lavanda con cena a Valle di Assisi

Scopri tutti i dettagli